MENU

Lipofilling

LIPOFILLNG

 Oggi ci troviamo a vivere in una società in cui l’immagine conta davvero molto e per questo è indispensabile anche cercare di combattere i segni che appaiono sul nostro corpo, a causa dell’avanzare dell’età.

L’idea di usare il grasso per “riempire” nasce circa due secoli fa e oggi, il lipofillig, è una metodica naturale e sicura che non comporta rischi di rigetto e di allergie.

La procedura chirurgica del lipofilling è in uso già da molti anni sia in campo estetico sia ricostruttivo ed è in continua evoluzione.
Nel corso degli anni la ricerca è stata approfondita fino ad ottenere dei risultati davvero soddisfacenti.

L’intervento di Lipofilling  consiste nel prelevare il proprio tessuto adiposo estraendolo da zone come cosce o addome (o altre disponibili) per trasferirlo in qualsiasi altra zona corporea.

In questo modo si possono modificare i contorni e le forme corporali senza infiltrazione di sostanze estranee all’organismo.
Il lipofilling si esegue in sala operatoria in anestesia generale o locale più sedazione in regime di Day Surgery.
Il grasso viene estratto dal sito donatore tramite cannule di 3-5 mm di diametro e successivamente viene trattato mediante lavaggio o centrifugazione, per rimuovere l’eccesso di fluidi ed isolarlo dal resto dell’aspirato (sangue, plasma, tessuto connetivo …)

Una volta preparato il grasso “purificato” viene infiltrato, come gli altri filler, nell’area da trattare per ottenere l’aumento volumetrico desiderato.

In questo modo viene  utilizzata la parte migliore del tessuto adiposo costituita da adipociti piccoli con più vitalità e dalla frazione stromale con cellule staminali.

Parte del grasso innestato potrebbe andare incontro a riassorbimento nell’arco di qualche mese, rendendo eventualmente necessario un secondo intervento.

Il tessuto adiposo non riassorbito però rimane nella sede di impianto permanentemente.

Il tessuto adiposo rappresenta una “ riserva illimitata di cellule staminali ” con capacità rigenerante sui tessuti riceventi; essendo naturale può essere reiniettato, senza rischio per il paziente, dove c’è necessità di riempimento, nella mammella (anche in seguito a mastectomia o terapia radiante), nei glutei, nei polpacci, nelle braccia e nelle rughe del volto.

Con l’emergere della medicina rigenerativa e la ricostruzione tissutale, è infatti considerevolmente aumentato l’interesse verso il tessuto adiposo che, proprio per il suo alto contenuto di cellule staminali, possiede un elevato potenziale terapeutico

La combinazione delle tecniche di liposuzione e lipofilling costituisce il mezzo ideale per un rimodellamento completo della silhouette

Comments are closed.