MENU

Mentoplastica

May_CreativeSpread_Templ.indd

La mentoplastica è un’ intervento poco invesivo e di facile attuazione volto ad aumentare o ridurre la sporgenza e/o il volume del mento al fine di rendere il profilo più armonioso.

 

Mentoplastica

Quando operarsi?

  • Mento troppo sporgente o rientrante
  • Mento assimetrico
  • Mento troppo prominentr, sfuggente, spigoloso o smussato
  • Mento con eccessivo o ridotto sviluppo osseo mandibolare

 

Tecniche

MENTOPLASTICA ADDITTIVA
Si effettua con l’ installazione di una protesi in silicone o di cartilagine di origine animale al fine di aumentare il volume del mento.

MENTOPLASTICA ADDITTIVA PER ANGOLO DELLA MANDIBOLA
Intervento principalmente richiesto dal sesso maschile, consta nel aumentare l’ angolo della mandibola al fine di conferirgli maggiore virilità.
Nei casi più semplici esso può essere effettuato, in più sedute, con l’ inizione di fillers, al contrario, chirurgicamente con l’ impanto di protesi preformate.

MENTOPLASTICA RIDDUTTIVA PER MENTO ASSIMETRICO & LUNGO
Avendo una base ossea irregolare, per poter raggiungere l’obiettivo di armoniosità in questi casi non è possibile ricorrere a protesi, perciò il chirurgo ricorrerà all’asportazione ossea mentoniera per risolvere la lunghezza e spostando in avanti la mandibola per rendere il mento simmetrico.

MENTOPLASTICA RIDUTTIVA PER MENTO GROSSO, PRONUNCIATO, SPORGENTE & LUNGO
Un mento pronunciato rispetto al resto della mandibola mette a disagio principalemente le donne. Questo disagio lo si può risolvere con un’ intervento di riduzione dell’ osso mentoniero tramite l’ utilizzo di una fresa rotante.

 

 

18 luglio 2014 Commenti disabilitati Approfondimenti

,

Comments are closed.

« »